Enrica Borghi: "Scent of an Artificial Paradise"

From 09-08-2016 To 10-08-2016

Enrica Borghi

Enrica Borghi: Scent of an Artificial Paradise

September 8 - October 8, 2016

Artist's Presentation to SACI students: September 8 at 11:45am-1:15pm

Exhibition Inauguration with the artist: September 8 at 6:30pm

Curated by Laura Villani

Italiano

In SACI’s Maidoff Gallery, Enrica Borghi will exhibit an installation where nature is recreated through the ephemeral artificial beauty of aluminium, the third most widely present element on the face of the earth, and a material that can be recycled to have a second life. Borghi is facinated with the transformation of the fragile thin film made for chocolate wrappers into micro-sculptures by the garish colors featuring symmetric and kaleidoscopic arabesques. Completing the installation, an overwhelming cascade of blue aluminium garlands of roses will spill into the gallery. The final effect, besides the complexity of the working process, is astonishing. The installations generate ambiguity between nature and artifice, with the contrast between the iridescent color of the aluminium foil, a fragile and seductive material, and the phytomorphic shapes of the scented roses.

The installation is intended as a collateral exhibition on the occasione of Pitti Immagine: Fragranze, the fair and exhibition dedicated to the world of perfume and fragrance.

Enrica Borghi divides her time between Ameno on Lake Orta (Novara) and Berlin. In 1990 she was awarded an MA degree with a specialisation in sculpture, from the Brera Fine Arts Academy in Milan. In 2008 she was selected for "The Planetary Collegium" Ph.D., M-node in collaboration with the University of Plymouth and the NABA Nuova Accademia Belle Arti of Milan. In 2005 she founded and became the President of the Asilo Bianco, a Cultural Center dedicated to the development of the territory surrounding Ameno through literature and the arts. 

Enrica Borghi esporrà nella Galleria di Palazzo Jules Maidoff di SACI una installazione dove la natura è ricreata attraverso l'artificiale e effimera bellezza dell'alluminio, il terzo elemento più presente sulla faccia della terra. Un materiale che può essere riciclato ed avere a second life. L'artista è affascinata dall'idea di trasformare la fragilità della sottile pellicola usata per avvolgere i cioccolatini in micro-sculture dai colori sgargianti che vanno a comporre arabeschi simmetrici e dall'effetto caleidoscopico. Completa l'installazione una straordinaria cascata di rose in alluminio blu raccolte in ghirlande. L'effetto finale, di un  processo di realizzazione molto complesso, è sorprendente. L'installazione sa creare un effetto di voluta ambiguità tra natura ed artificio, anche grazie al contrasto tra l'iridescente colore del foglio di alluminio, un fragile e seducente materiale e la forma fitomorfe delle rose di cui immaginiamo il profumo.

L'installazione è pensata come mostra collaterale in occasione di Pitti Immagine: Fragranze la mostra dedicata al mondo del profumo.

Enrica Borghi divide il suo tempo tra Ameno sul lago d'Orta (Novara) e Berlino. Nel 1990 ha conseguito a MA degree con una specializzazione in scultura, dall'accademia di belle Arti di Brera a Milan. In 2008 è stata selezionata per "The Planetary Collegium" Ph.D., M-node in collaborazione con l'University di Plymouth e con NABA Nuova Accademia Belle Arti di Milano. Nel 2005 ha fondato ed è divenuta presidente di Asilo Bianco, Un Centro Culturale dedicato allo sviluppo del territorio circostante Ameno attraverso la letteratura e le arti. 

www.enricaborghi.com

 

JULES MAIDOFF GALLERY
Via Sant'Egidio, 14
50122 Firenze, Italy
T/F 055 240 910

Open Monday - Friday, 9am - 7pm
Saturday and Sunday, 1 - 7pm

Admission is free

Email the SACI Gallery